Force feedback, e altre caratteristiche del volante

5 settembre 2019 Off Di admin

Riconoscere un volante da corsa di buona qualità è il primo passo per non incappare in un acquisto avventato e scorretto. Ma cosa dobbiamo guardare di preciso per riuscire a comprare un prodotto utile e funzionale? Quali funzioni dovrebbe possedere un volante da corsa in grado di soddisfare i gamers più incalliti? Si possono avere maggiori chiarimenti sul sito https://volantedacorsa.it/, oppure continuando a scorrere l’articolo di seguito.

La caratteristica più importante di un volante da corsa è senza dubbio il force feedback. Questo ci permette di sentire il terreno, quasi come fossimo davvero su strada. Attraverso una serie di sensazioni tattili, simili a quelle provate guidando una vera auto, il force feedback ci permette di vivere un’esperienza quanto più simile alla realtà. Ma come avviene il tutto? Grazie alla resistenza e alle vibrazioni del volante stesso siamo in grado di intuire lo stato della strada, se ci sono buche o è dissestata, e di capire su cosa stanno passando le ruote. Un buon volante da corsa è dotato di un force feedback sensibile e ricettivo, in grado di offrire al guidatore delle sensazioni veritiere e varie. Tutto questo serve nella gara, in quanto possiamo renderci conto in fretta se stiamo percorrendo la pista oppure stiamo andando fuori strada grazie a delle percezioni immediate. Nonostante questo, il force feedback è utile per offrire al giocatore un’esperienza di realtà aumentata, permettendogli di immergersi completamente nella gara quasi come fosse realmente alla guida di un’auto da corsa. Questo fattore è fondamentale per i gamers appassionati o professionisti, che prediligono un’immersione totale nella partita estraniandosi dalla realtà.

Un altro fattore da non sottovalutare è il diametro del volante stesso. Se questo è troppo piccolo, o troppo grande, saremo intralciati nel gioco da questo disagio. La grandezza ideale è di 33 centimetri di diametro, di poco inferiore a quello di un vero volante (che va dai 35 ai 38 centimetri solitamente). Queste dimensioni sono perfette per le gare automobilistiche, dove non avremo bisogno di effettuare grandi virate o drastiche inversioni a U, ma dovremo costantemente aggiustare la rotta, con piccoli e quasi impercettibili movimenti.