La nuova tecnologia dei droni e il loro funzionamento

5 settembre 2019 Off Di admin

Sarà capitato a chiunque ormai durante una passeggiata all’aperto, di notare degli strani oggetti volanti di piccole dimensioni ma in grado di produrre un suono del tutto singolare.

Se pensavate di avere davanti dei comuni aeroplani telecomandati vi siete sbagliati: si tratta dei troni, nuovi apparecchi tecnologicamente avanzati che sono utilizzati sia dal privato consumatore per divertimento, sia per altri ambiti.

Scopriamo insieme in questo articolo la versatilità di questo prodotto e alcune delle sue caratteristiche.

Abbiamo già accennato nell’apertura della nostra descrizione, ai vari ambiti in cui vengono utilizzati i droni: molti consumatori li acquistano per divertimento, per pilotarli all’aperto proprio come con gli aeroplani telecomandati ma i droni non sono solo questo.

Oggi sono sempre più utilizzati anche in ambiti professionali e militari, molto dipende a varia a seconda delle caratteristiche tecniche di cui sono dotati.

Cominciamo il nostro discorso con una distinzione precisa: i droni possono essere con struttura a pale  il quale è un modello molto diffuso. 

Esso viene pilotato grazie ad un telecomando apposito, quindi l’utente può scegliere in ogni circostanza come deviare le traiettorie di volo.

Il numero delle pale è variabile e può arrivare fino ad otto: la presenza di queste garantisce stabilità e equilibrio al dispositivo.

Un altro modello di droni presente in commercio è quello planare, esso non è dotato di pale ma di due grandi ali che gli consentono appunto di planare come è possibile dedurre dal nome stesso.

Un ulteriore modello infine è quello con struttura ibrida che comprende sia le pale che le ali, hanno quindi un motore e spesso essi sono dotati anche di ruote per poter camminare sul terreno.

I droni che vengono utilizzati dall’utente privato sono definiti “consumer”, essi vengono impiegati generalmente per effettuare delle riprese dall’alto in diversi eventi. Non hanno particolari caratteristiche e per questo sono perfetti se il vostro intento nell’utilizzo è quello dello svago e del divertimento.

I droni che invece sono impiegati in ambiti diversi e non per un uso amatoriale, sono i cosiddetti “professionali”: hanno una struttura diversa rispetto ai precedenti, sicuramente molto più compatta e resistente per poter essere utilizzati anche in luoghi scomodi e impervi.

Le loro funzioni sono molteplici e per questo sempre più professionisti, anche in ambito militare, si affidano al loro impiego.

Chi ad esempio deve riprendere dall’alto per realizzare un documentario con delle immagini straordinarie e ben risolute, deve assolutamente acquistare un drone di tipo professionale e non resterà di certo deluso.