Tipi di scanner, quale scegliere?

Tipi di scanner, quale scegliere?

admin 30 aprile 2020

Assodato che per testare la qualità di uno scanner tocca tenere d’occhio Dpi e Bit, rispettivamente i valori che indicano il grado di risoluzione e i quantitativi di colore percepiti dal sensore dell’apparecchio, entrambi fattori determinanti nella stima del prezzo, si dovrà fare chiarezza sui tanti tipi di scanner in commercio per poter scegliere la classificazione al cui interno ricercare quello che può fare al proprio caso. La comparazione dei prezzi può essere un primo passo per scremare la selezione che, come è facilmente intuibile per questo genere di prodotti, è quanto mai vasta e assortita. I prezzi sono un indicatore non solo di qualità ma anche di varianti dal momento che questi apparecchi sono fra i più versatili e diversificati, anche di nicchia. Le principali tipologie in cui si suddividono gli scanner sono tre: i modelli piani, i più noti ed economici, gli scanner con alimentatori automatici e i modelli duplex. Vediamo le differenze.

I primi sono gli scanner ‘tipo’, quelli a cui si pensa quando parliamo di questo apparecchio, utilizzati per scansioni singole, costano di meno ma sono anche i più lenti e rientrano nella categoria dei meno professionali, che tutti possono usare anche a fini puramente hobbistici. I modelli con alimentatore automatico sono più grandi e riescono a smaltire più documenti insieme grazie a un meccanismo di carica simultanea di pagine da scannerizzare. Sono dotati, oltre che di velocità, anche di maggiore autonomia in quanto impostabili in automatico e gestibili per lavoro anche da remoto.  Un’ulteriore opzione è offerta dagli scanner duplex che riescono a scannerizzare una pagina fronte-retro in una volta, una funzione che si rivela di grande utilità soprattutto in certi ambiti lavorativi.

Appare evidente che non esiste in commercio un solo tipo di scanner, né questa classificazione esaurisce le tipologie di apparecchi presenti sul mercato, che spaziano da macchine specializzate in elaborazioni grafiche di qualità ai classici scanner per diapositive, gli unici in grado di valorizzare un patrimonio visivo ormai datato altrimenti destinato al dimenticatoio. A questo punto, sarà più facile muoversi sul mercato alla ricerca del modello di scanner.