Umidificatori, consigli per la manutenzione

Umidificatori, consigli per la manutenzione

admin 16 gennaio 2020

Umidificano l’aria risanandola dalle impurità e dalla secchezza dovuta ad ambienti eccessivamente riscaldati e, se provvisti di diffusore di aromi, profumano la casa di essenze odorose e balsamiche. Non c’è che dire, la funzione degli umidificatori per ambienti, soprattutto in inverno, è davvero fondamentale per il nostro benessere, quindi non possono assolutamente mancare nelle nostre case. Gli ultimi modelli di umidificatori che funzionano a ultrasuoni, alternativi ai modelli a caldo, arredano per il design sempre elegante e ricercato e, nel contempo, aromatizzano l’ambiente diffondendo oltre alla nebulizzazione dell’aria oli essenziali ricchi di poteri benefici non solo per l’olfatto, ma anche per la salute. Per una conoscenza più approfondita di questi modelli si può consultare il sito www.umidificatoriperambienti.it.

Per preservare gli umidificatori da guasti e malfunzionamenti occorre, però, assicurare la giusta manutenzione nel tempo e imparare a usarli correttamente, fissando ad esempio la temperatura al giusto grado senza abbassarla troppo umidificando eccessivamente l’ambiente e andando incontro a sicuri salassi in bolletta. Ma veniamo alle regole base per la manutenzione dell’apparecchio. La prima cosa da fare è mantenere l’apparecchio sempre perfettamente pulito, è un trucchetto che dovrebbe essere sottinteso ma che, oltre a garantire il buon funzionamento del dispositivo, aiuta a risparmiare nei consumi. Per pulizia non s’intende soltanto una spolverata superficiale, ma il controllo periodico dei filtri, che devono essere monitorati attentamente perché fanno il grosso del lavoro filtrando l’aria e restituendola purificata e umidificata.

Se necessario, è bene ogni tanto far controllare i filtri anche da un tecnico specializzato, perché se non sono puliti a dovere diventano ricettacolo di batteri che si annidano e proliferano tornando a circolare nelle particelle d’aria che andiamo a respirare. Come vedete, non basta premere un pulsante di accensione e regolare l’igrometro per la temperatura per dormire sonni tranquilli, in quanto senza una costante pulizia dei filtri l’umidificatore, anziché depurare l’aria, potrebbe farsi veicolo di allergeni e batteri rischiosi per la salute. Ecco perché una corretta manutenzione dell’apparecchio, in proprio o delegata a un tecnico di fiducia, è il primo step da tenere nella massima considerazione in presenza di uno o più umidificatori per ambienti dentro casa.